Le tappe
del Cammino

Eremo di San Giovanni all'Orfento, escursioni e trekking

TAPPA 1

SULMONA - PACENTRO 

Badia Morronese o Santo Spirito al Morrone vicino Sulmona
Pacentro, uno dei Borghi più belli d'Italia in Abruzzo
Sant'Onofrio al Morrone vicino a Sulmona

Programma della giornata

  • Ci incontreremo di fronte l’Abbazia di Santo Spirito al Morrone, meglio conosciuta come Badia Morronese.
  • Prima della visita guidata riceveremo la Charta Peregrini, credenziale da timbrare in tutti i punti tappa del Cammino di Celestino.
  • Questa prima tappa è la meno impegnativa di tutto il cammino. Non prevede escursioni in quanto non è possibile visitare a causa di lavori improvvisi di assestamento stradale Sant'Onofrio al Morrone un'eremo legato alla figura di Pietro Da Morrone, incastonato come un nido d’aquila tra le rocce del Morrone. Qui Pietro ricevette la notizia dell’elezione al soglio pontificio. L'eremo può essere osservato dal basso.
  • Dopo la visita guidata alla Badia Morronese, proseguiremo in direzione Pacentro su strada asfaltata.
  • Giunti a Pacentro visiteremo, in compagnia delle guide locali, il meraviglioso borgo di origini medievali con il Castello Caldora a dominio della Valle Peligna, inserito nel club de “I borghi più belli d’Italia”. 
  • Le guide apporranno anche i primi timbri sulla nostra Charta Peregrini.
  • A Pacentro ci sistemeremo in un B&B in centro e per la cena degusteremo i prodotti tipici del territorio.

Dettagli tecnici

Durata escursione: ore 6

Dislivello in salita: 480 m

Dislivello in discesa: - m

Lunghezza: km 13

E: ESCURSIONISTI (difficoltà bassa)


Caratteristiche dell'itinerario

L’itinerario si snoda prevalentemente su strade asfaltate e brevi carrarecce.

TAPPA 2

PACENTRO - ROCCACARAMANICO - CARAMANICO

Roccacaramanico, borgo nel Parco della Maiella
Pacentro, borgo in Abruzzo
Caramanico Terme, borgo in Abruzzo ai piedi della Maiella
Maiella e Rava del Ferro

Programma della giornata

  • Al mattino ci caricheremo con la colazione a Pacentro. 
  • Partiremo dal borgo, a monte del castello, e tramite sentiero aggireremo il versante meridionale del Morrone fino risalire a Passo San Leonardo. 
  • Dal Passo di San Leonardo comincerà la discesa nella Valle dell’Orta con il passaggio nel caratteristico borgo di Roccacaramanico dove una sosta è d’obbligo. 
  • Infine giungeremo a Caramanico Terme, anch’esso inserito ne “I borghi più belli d’Italia” e famoso per le sue acque termali. Qui non dobbiamo dimenticare di timbrare la nostra Charta Peregrini
  • A Caramanico ceneremo con piatti locali in un caratteristico ristorante e dormiremo in un comodo affittacamere nel centro del paese. 

Dettagli tecnici

Durata escursione: ore 7,5

Dislivello in salita: 700 m

Dislivello in discesa: 700 m

Lunghezza: km 20

E: ESCURSIONISTI (difficoltà media)


Caratteristiche dell'itinerario

L’itinerario si snoda su un sentiero roccioso fino a Passo San Leonardo per poi alternare tratti erbosi e tratti più rocciosi. Il tratto finale, dopo aver superato la frazione di San Vittorino, sarà su asfalto. 

TAPPA 3

CARAMANICO - VALLE DELL'ORFENTO - DECONTRA

Caramanico Terme, borgo in Abruzzo
Valle dell'Orfento nel Parco della Maiella, Abruzzo
Eremo di Sant'Onofrio all'Orfento

Programma della giornata

  •  Dopo la colazione a Caramanico Terme, saremo pronti per partire per la terza tappa che percorre interamente la spettacolare Valle dell’Orfento. 
  • Sarà una vera e propria immersione nella natura: cammineremo sulle sponde del fiume Orfento che ha scavato un profondo canyon dalle pareti verticali ricoperte da boschi e vegetazione lussureggiante. 
  • Lungo il cammino incontreremo il piccolo e purtroppo non ben conservato eremo di Sant’Onofrio all’Orfento. 
  • Da qui ridiscenderemo ancora la valle per risalire poi su un sentiero roccioso che ci condurrà nel piccolo centro di Decontra. 
  • Qui saremo accolti in un caratteristico agriturismo interamente in pietra dove ceneremo con prodotti locali e piatti della tradizione. 
  • In serata il pernottamento sarà nella stessa struttura.

Dettagli tecnici

Durata escursione: ore 8

Dislivello in salita: 800 m

Dislivello in discesa: 600 m

Lunghezza: km 18

E: ESCURSIONISTI (impegnativo)

Caratteristiche dell'itinerario

Questa tappa percorre prima la riva sinistra e poi la destra del fiume Orfento, su sentieri rocciosi e nel sottobosco. Sul primo versante ci sarà anche un breve tratto attrezzato con fune. 
La risalita dal fiume a Decontra sarà su un ripido sentiero con fondo roccioso. 

TAPPA 4

DECONTRA - PIANAGRANDE - EREMO DI SANTO SPIRITO (ROCCAMORICE)

Decontra e panorama sulla Maiella
Eremo di Santo Spirito a Maiella, in Abruzzo
Santo Spirito a Maiella, eremo in Abruzzo

Programma della giornata

  • Dopo la colazione a Decontra, partiremo per la quarta tappa del nostro cammino, forse la più impegnativa, ma anche tra le più belle dell’intero trekking.
  • Attraversando praterie e antichi coltivi riconoscibili dai tipici muretti e dalle capanne in pietra a secco, raggiungeremo Pianagrande, località con uno spettacolare panorama sull’alta Valle dell’Orfento e sulle cime che la circondano. 
  • Da qui scenderemo verso l’Eremo di San Giovanni, uno dei più suggestivi eremi dell’intero Abruzzo, interamente scavato nella verticale parete rocciosa della Valle dell’Orfento.
  • Dopo la visita riprenderemo i nostro cammino per salire ancora verso i prati della Maielletta e “tuffarsi” poi nelle profondità del Vallone di santo Spirito, raggiungendo in serata l’omonimo eremo.
  • L’Eremo di Santo Spirito sarà il luogo della nostra cena e soprattutto del nostro pernottamento e sempre qui dovremo timbrare la Charta Peregrini con i luoghi visitati nella terza e quarta tappa.
  • L’eremo verrà visitato all’indomani.

Dettagli tecnici

Durata escursione: ore 8

Dislivello in salita: 1050 m

Dislivello in discesa: 550 m

Lunghezza: km 15

E: ESCURSIONISTI (impegnativo)


Caratteristiche dell'itinerario

La prima parte dell’escursione sarà su fondo erboso mentre la discesa all’Eremo di San Giovanni sarà nel bosco di faggio con un tratto su scale di roccia. 
Dopo aver raggiunto i prati della Maielletta il sentiero scenderà ripidamente nel bosco di faggio. 


TAPPA 5

EREMO DI SANTO SPIRITO - ROCCAMORICE

Eremo di San Bartolomeo, escursioni e trekking
Scala Santa Eremo di San Bartolomeo
Eremo di San Bartolomeo in legio, Escursioni e trekking
Roccamorice

Programma della giornata

  • Dopo la colazione ci dedicheremo alla Visita dell’Eremo/Abbazia di Santo Spirito a Maiella accompagnati dalle guide dell’eremo.
  • In seguito saremo pronti per la quinta tappa del nostro cammino, un po’ più leggera rispetto a quella precedente.
  • Percorreremo il boscoso Vallone di Santo Spirito fino a toccare la Valle Giumentina, area aperta e prima di vegetazione arborea perché un tempo veniva coltivata ed era adibita a pascolo.
  • Da qui si discenderà di nuovo nel vallone per raggiungere l’Eremo di San Bartolomeo in Legio: un altro gioiello tra gli eremi abruzzesi anch’esso incastonato all’interno della roccia.
  • Dopo aver visitato l’eremo si risalirà sul versante opposto rispetto a quello della discesa per intercettare la strada asfaltata che ci condurrà fino a Macchia Metola, conclusione della tappa giornaliera.
  • Qui verremo accolti in un campeggio con camere completamente immerso nella natura e di recente ristrutturato.

Dettagli tecnici

Durata escursione: ore 5 + soste e visite guidate

Dislivello in salita: 300 m

Dislivello in discesa: 600 m

Lunghezza: km 10

E: ESCURSIONISTI (difficoltà media)


Caratteristiche dell'itinerario

Il tracciato si snoda prima nel bosco in un alternarsi di dolci salite e discese. In prossimità di Valle Giumentina il percorso si muoverà su una carrareccia per poi diventare un ripido e stretto sentiero fino all’Eremo di San Bartolomeo. Il tratto finale sarà su asfalto. 

TAPPA 6

ROCCAMORICE - ABBAZIA DI SAN LIBERATORE A MAIELLA (SERRAMONACESCA)

Grotta Sant'Angelo a Lettomanoppello
Piani di Tarica e capanne in pietra a secco, Maiella in Abruzzo
Eremo di Sant'Onofrio a Serramonacesca
Abbazia di San Liberatore a Maiella, Serramonacesca

Programma della giornata

  • Dopo la colazione immersi nel verde di Macchia Metola, ci rimetteremo in cammino sull’ultima tappa in direzione di Serramonacesca.
  • La prima sosta sarà nel Vallone di Sant’Angelo a Lettomanoppello dove visiteremo l’omonimo luogo di culto dedicato all’Arcangelo Michele. 
  • In seguito risaliremo il vallone per muoverci in direzione dei Piani di Tarica: piana panoramica affacciata sul Mare Adriatico.
  • Giunti sul territorio di Serramonacesca passeremo per l’Eremo di Sant’Onofrio per raggiungere infine l’imponente Abbazia di San Liberatore. Visiteremo la bellissima abbazie eanche qui timbreremo la nostra Charta Peregrini con i luoghi visitati durante la quinta e sesta tappa.
  • Prima di andare via riceveremo ilTestimonium: certificato che attesterà l’avvenuto cammino ed il passaggio attraverso tutti i luoghi più importanti delle singole tappe.
  • Alla fine della piccola “cerimonia” verremo recuperati da un minibus che ci riporterà a Sulmona, il nostro punto di partenza.

Dettagli tecnici

Durata escursione: ore 7

Dislivello in salita: m 450

Dislivello in discesa: m 600

Lunghezza: km 14

E: ESCURSIONISTI (difficoltà media)


Caratteristiche dell'itinerario

Il percorso in quest’ultima tappa alterna tratti su sentieri più stretti e ripidi a tratti su carrarecce. Un brevissimo tratto nella parte centrale sarà su asfalto.


UNISCITI A NOI!